Un mare di Scienza

Il concetto di "droga vegetale" si è evoluto nel tempo ed attualmente lo si usa non solo per le classiche sostanze di origine vegetale oggetto di narcotraffico, ma anche per le cosiddette smart drugs (droghe furbe) facilmente reperibili in internet, tra le quali rientrano sia piante che ormai sono state tabellate e proibite dalla legge, sia piante ancora legali, tra cui molte considerate afrodisiache, adattogene e droghe etniche. Le smart drugs a base vegetale sono presenti in commercio con diverse tipologie e sono spesso presentate ai consumatori come sostituti legali delle droghe proibite. Tuttavia, ben poco è noto sulla loro composizione chimica, le proprietà farmaco-tossicologiche e gli effetti avversi. In diversi casi, il loro utilizzo è stato causa di gravi intossicazioni, come dimostrano i dati relativi ai ricoveri presso Pronto soccorso e Centro antiveleno sparsi sul territorio nazionale. Una corretta informazione e la conoscenza del fenomeno sono spesso uno strumento preventivo più efficace delle azioni di repressione.

Laura Cornara, professoressa associata di “Botanica generale” presso il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Ambiente e della Vita dell’Università di Genova, si occupa di ricerche che vertono su etnobotanica, piante officinali e metaboliti secondari, di cui studia proprietà biologiche ed effetti sulla salute umana. Oltre ai corsi di “Botanica generale”, tiene ormai da diversi anni quello di “Botanica forense” e svolge attività di docenza per i Master in “Fitoterapia” dell’Università di Siena. È componente del Consiglio Direttivo del Centro di Servizio di Ateneo per i Giardini Botanici Hanbury; Associata di ricerca presso IBF-CNR di Genova. È autrice di libri scientifici e divulgativi e di oltre 50 articoli su riviste internazionali.

Prossime conferenze del martedì: 14 novembre, 12 dicembre

Verrà rilasciato un’“attestato di frequenza” ai richiedenti.

La commissione divulgazione della Scuola di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali


Informazioni e contatti

Quando:
Dove:
Aula Magna Via Balbi 5
Referente:
Prof. Laura Cornara